Il pavimento delle scale in pietra arenaria

0
2

Il pavimento in pietra arenaria per le scale: pregi e difetti, caratteristiche, finiture superficiali, effetto estetico e pulizia

pavimento scale pietra arenaria

La pietra arenaria, o arenite, è una roccia sedimentaria la cui classificazione ufficiale varia da arcose litica a litarenite feldspatica;lezza quali la Galleria degli Uffizi, la Basilica di Santo Spirito e la Chiesa di San Lorenzo.

Si tratta di una pietra abbastanza comune, molto meno pregiata rispetto ad altre, quali possono essere il marmo o il granito, ma allo stesso tempo più facilmente lavorabile e comunque di bell’aspetto, per cui oggigiorno viene impiegata comunemente nell’edilizia residenziale soprattutto per gli ambienti esterni e nelle parti comuni.

Esistono due tipologie di pietra arenaria che si caratterizzano per la diversa colorazione, dovuta ovviamente ad una composizione differente dettata  dalla provenienza geografica delle località d’estrazione: ovvero l’arenaria gialla e l’arenaria grigia (altrimenti detta Pietra Serena ).

Mentre l’arenaria gialla risulta essere una pietra particolarmente porosa e dunque più problematica nelle sue applicazioni e meno utilizzata; l’arenaria grigia, tradizionalmente estratta in alcune località della Toscana ed in particolare nelle colline di Fiesole, ha una grana più fine ed è dunque maggiormente compatta, pesante, non geliva, poco porosa e adatta anche per uso esterno.

Nell’ambito dei materiali lapidei la pietra Serena è riuscita negli anni ad imporsi sempre maggiormente sul mercato, facendosi conoscere ed apprezzare da un pubblico sempre più vasto per gli utilizzi più svariati: dalle scale, a piani d’appoggio per il bagno, ai rivestimenti e alle pavimentazioni, sino alle soglie e ai davanzali.

pietra arenaria scale

Grazie alla sua tonalità di grigio chiaro molto particolare e piacevole risulta un materiale ideale sia per lo stile moderno che per ambienti dal sapore rustico o tradizionale.

Rispetto ad altre pietre considerate indistruttibili, la pietra Serena viene spesso tacciata di essere facilmente deteriorabile, in realtà ne esistono vari tipi di Serena che si distinguono in base alle caratteristiche di resistenza e durezza, tra questi quello che garantisce maggiori standard qualitativi è il Colombino.

Effettivamente il punto debole della pietra serena è rappresentato proprio dal fatto che il contatto con particolari agenti atmosferici può portare ad una riduzione della resistenza del materiale, nonché al manifestarsi di fenomeni di degrado che possono condurre sino all’esfoliazione, alla polverizzazione o ad evidenti distacchi e fessurazioni.

Spesso comunque l’arenaria grigia trova impiego nella realizzazione di scale, sia interne che esterne; in entrambi i casi, ma soprattutto per utilizzo all’aperto, sarà bene scegliere la finitura più adeguata per rendere il materiale funzionale e pratico evitando la lucidatura e la levigatura che lo rendono particolarmente scivoloso ed optando piuttosto per la fiammatura, la sabbiatura, la scalpellinatura, la carteggiatura o addirittura il rigato (che sia dritto, diagonale o a spina), tutte lavorazioni che rendono ruvida la superficie e dunque maggiormente sicura.

Quando per motivi estetici si decide di optare invece per superfici lisce spesso si sceglie anche di trattare con una finitura diversa un paio di strisce di materiale nella parte più esterna della pedata in modo da garantire (e in alternativa alle orrende ed antiestetiche strisce adesive nere che soprattutto nei locali pubblici vengono spesso applicate sui gradini).

pavimento scale arenaria

Per quanto riguarda le modalità direalizzazione delle scale in arenaria ve ne sono diverse: è possibile utilizzare la pietra come rivestimento del singolo gradino utilizzazndo più lastre regolari o ad opus incertume o ancora impiegando un unico pezzo per ciascun gradino, è poi possibile, soprattutto per ambienti moderni e per gli interni, impiegare la pietra per costruire scale a giorno dove ciascun gradino è costituito da una lastra monolitica di arenaria poggiata su una struttura leggera solitamente metallica.

Immagini tratte da www.bettiniduilio.com e www.ilcasone.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here