Parquet prefinito

0
3
Pavimento in legno: Parquet prefinito

Pavimento in parquet prefinito

Colore, calore e confort sono le tre caratteristiche che esaltano il fascino del pavimento in legno che, oggi, è sempre più impiegato per l’arredamento lussuoso, sia per riscaldare l’ambiente in un contesto tradizionale sia per ammorbidire  le “dure” linee altamente tecnologiche.

Il legno del parquet è notoriamente un materiale caldo che soddisfa il tatto e lo sguardo comunicando un tono di tenue accoglienza nell’ambiente.

Le scelte che il mercato offre sono molteplici e le soluzioni sono infinite, quindi, il consiglio che sentiamo di dare a tutti coloro che vogliono orientarsi è quello di rivolgersi a collaudati professionisti del settore ed esperti parquettisiti in quanto la posa è un’operazione tutt’altro che semplice.

Tanti sono gli show rooms italiani che offrono vasti assortimenti di parquet dove ammirare le più svariate ambientazioni esaltate da preziosi parquet di qualità pregiate sia italiane che straniere.

Oltre al classico pavimento in legno possiamo ammirare anche quelli con composizioni artistiche a intarsio con bordature e disegni geometrici che vanno a creare stupendi effetti decorativi, soprattutto in sale di generose metrature.
In moltissimi casi vengono utilizzati parquet prefiniti che sono molto pratici nella posa e richiedono molto meno tempo nell’esecuzione richiedendo il minimo sforzo nella manutenzione.

Il parquet prefinito permette di eliminare completamente alcuni disagi come lo sgradevole odore della verniciatura e la polvere che inevitabilmente si crea in fase di lucidatura: tutto questo perché il parquet arriva nelle nostre abitazioni già pronto.

Un pavimento in legno prefinito così come un tradizionale parquet ha una durata nel tempo molto ampia a patto che ci siano le condizioni ideali: la base su cui verrà posato deve essere solido e soprattutto asciutto in quanto il peggior nemico di questo tipo di pavimentazione è l’umidità.

I prezzi variano in base al tipo di legno impiegato; indicativamente il rovere è uno tra i più costosi seguito dalla noce…più economico il ciliegio ma non per questo meno affascinante.

Per quanto riguarda la pulizia, i consigli sono i soliti, trattati nell’apposita sezione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here