Pulire il pavimento di marmo

0
2

Tecniche, prodotti e trattamenti per la manutenzione e la pulizia di tutti i tipi di pavimenti in marmo, sia lucidi che satinati

La pulizia è un argomento chiave per tutti coloro che si occupano in prima persona della manutenzione della casa, in particolare della cura dei pavimenti.

Il marmo richiede molta attenzione sia nell’utilizzo sia per tutto ciò che riguarda il trattamento e la pulizia. Bisogna, innanzitutto, specificare il tipo di finitura superficiale della pavimentazione da detergere: all’interno dell’abitazione, generalmente, il marmo viene levigato fino ad ottenere una superficie completamente piana e lucida o viene eseguita la piombatura, cioè un particolare tipo di lisciatura che si esegue con l’aiuto di polveri di piombo che aiutano in processo e livellano la superficie colmando eventuali porosità; altro processo utilizzato per ingressi, scalinate o ambienti esterni alla casa è la satinatura che rende il pavimento in marmo liscio ma non lucido come nei processi di piombatura o lucidatura.

In entrambe le tipologie, la pulizia viene eseguita con acqua senza l’aggiunta di altre sostanza se lo sporco è lieve e non ci sono particolari esigenze di igiene: ricordiamoci che il marmo è una pietra quindi assorbe sostanze che ne possono compromettere la lucentezza.

Nel caso abbiamo un pavimento particolarmente sporco o si richiede di igienizzare la stanza, è possibile aggiungere del sapone neutro alla solita acqua, meglio se distillata: il sapone di marsiglia è quello più indicato sia per la delicatezza del prodotto (non aggredisce la pietra) sia per l’efficacia sulle macchie; è sempre consigliato risciacquare con acqua distillata e passare una pezza di lana che ridona l’originale splendore.

Per le macchie più ostinate sui pavimenti lucidati o piombati viene usata una particolare procedura, leggermente più complessa di una normale pulizia, che richiede l’utilizzo di polvere di pomice ed un panno inumidito: si applica una piccola quantità di polvere abrasiva sulla macchia e si strofina delicatamente con movimenti rotatori tramite la pezza inumidita con acqua distillata fino a far scomparire la macchia; risciacquare, poi, con una spugna imbevuta d’acqua ed, infine, passare la solita pezza di lana.

Si sente spesso parlare di alcool diluiti in acqua per la normale pulizia del pavimento in marmo: tale procedura è corretta ed efficace se non si confonde l’alcool con l’ammoniaca che, invece, non è particolarmente indicata in quanto, nel lungo periodo, potrebbe intaccare lo splendore e la lucentezza delle lastre trattate.

Se si desidera ridare splendore al pavimento in marmo c’è sempre la cera che ci viene in aiuto, meglio se autolucidante, seguita da una passata di panno in lana…la lucidatrice a spazzole conclude il lavoro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here