Finitura a spacco

0
2

La finitura a spacco naturale per i pavimenti della nostra abitazione

Le pietre naturali come il marmo, il travertino, l’ardesia e il granito possono essere divise con facilità in lastre sottili.

Le pavimentazioni che utilizzano queste lastre di pietra senza che su di esse vengano fatti particolari tipologie di trattamento sono le cosiddette pavimentazioni con finitura a spacco meglio chiamate pavimentazioni con finitura a spacco naturale.

 

Un tempo la finitura a spacco naturale veniva fatta manualmente con martello e scalpello.

Oggi a causa dell’industrializzazione si utilizzano invece degli appositi macchinari che però si basano esattamente sullo stesso principio.

In entrambi i casi infatti lo scalpello viene posizionato sulle naturali linee di rottura presenti nel blocco di pietra e in quel punto viene operata una pressione.

Il blocco di pietra si divide così naturalmente in lastre che possono essere utilizzate per le nostre pavimentazioni.

Le superifici così ottenute mettono in evidenza tutte le caratteristiche estetiche naturali che la pietra possiede.

I colori e le venture presenti risultano quasi accentuate mostrando tutta la bellezza della pietra naturale che così riesce a donare carattere a qualsiasi tipologia di arredamento.

Le pietre naturali con finitura a spacco si abbinano infatti in modo perfetto a qualsiasi tipologia di stile di arredamento.

Vista però la particolare resa estetica sono senza dubbio valorizzate se abbinata ad una casa dallo stile rustico.

La superficie ottenuta con questa tipologia di finitura risulta inoltre molto più ruvida di quella ottenuta con le altre finiture e ciò la rende antisdrucciolo.

Questa caratteristica è molto importante nel caso in cui vi siano bambini o persone anziane in casa e rende adatta questa pavimentazione anche per gli ambienti esterni.

Le pietre con finitura a spacco naturale sono consigliate per la pavimentazione di salotti, camere da letto, scale e corridoi ma non per la pavimentazione di cucine e bagni.

Le pietre naturali sono infatti porose e rischiano di macchiarsi e rovinarsi con facilità se entrano in contatto con sostanze aggressive.

La caratteristica negativa delle pietre con finitura a spacco è proprio l’esaltazione ulteriore di questa loro porosità naturale.

Le pietre naturali che senza dubbio si prestano più delle altre ad essere utilizzate con finitura a spacco sono l’ardesia e il marmo.

Ciò è dovuto al fatto che si dividono in lastre con molta più facilità delle altre pietre e risultano senza dubbio esteticamente più belle.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here